Sicurezza Frantoio – Quali sono i requisiti normativi?

Condividi sui social

Sicurezza Frantoio - Quali sono i requisiti normativi?

Si avvicina il tempo di cogliere le #olive dagli splendidi alberi di #olivo che caratterizzano tutta la nostra penisola italiana, e come per tutti i lavori stagionali, si inizia a fare i conti con lo "stato di fatto" dei macchinari che servono per effettuare tutte le procedure per ottenere questo "#oro liquido" chiamato #olio di oliva dal profumo e dal sapore superlativo. Molti clienti mi hanno chiamato chiedendomi cosa dovessero fare per rimettere in sesto il proprio #laboratorio oleareo, quindi ho voluto fare il punto della situazione su quali sono i requisiti normativi per evitare spiacevoli e costose sanzioni relative all'attività dei Frantioi Oleari. Di seguito trovate un mini guida con tutto quello che occorre per essere in linea con l'attuale normativa.

Requisti Normativi:

  1. Iscrizione Camera di Commercio Agricoltura Industria ed Artigianato. (Certificato con data non inferiore a sei mesi);
  2. Registro Infortuni (Art. 53 D.Lgs. 81/08);
  3. Eventuali deleghe in materia di sicurezza e salute sul lavoro (Art.16 D.Lgs. 81/08);
  4. Certificato di Agibilità dei locali adibiti ad ambienti di lavoro DPR 380/01;
  5. Certificato di Prevenzione Incendi aggiornato (Art. 20 del D.Lgs. 139/2006 – D.Lgs. 151/2011);
  6. Deroghe locali interrati e seminterrati rilasciate dall’organo di vigilanza (Art. 65 D.Lgs. 81/08);
  7. Planimetrie Ambienti di lavoro.

 

VALUTAZIONE DEI RISCHI (VDR) D.LGS. 81/08

  1. Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) con data certa o attestata dalla sottoscrizione del DVR da parte del datore di lavoro, RSPP, MC e RLS (Art. 28 D.Lgs. 81/08);
  2. Valutazione del Rischio da Stress Lavoro-Correlato (Art. 28 D.Lgs. 81/08);
  3. Valutazione del Rischio Incendio (D.Lgs. 81/08 e Art. 2 e ALL. I D.M. 10 Marzo 1998 );
  4. Designazione figure Aziendali (RSPP – RLS – Addetto antincendio – Primo Soccorso);
  5. Nomina Medico Competente (solo quando è prevista la sorveglianza sanitaria Art. 18 D.Lgs. 81/08).

FORMAZIONE

  1. Attestato formazione ed aggiornamento RSPP Datore di Lavoro/Esterno;
  2. Attestato formazione ed aggiornamento RLS;
  3. Attestato formazione ed aggiornamento Addetto antincendio;
  4. Attestato formazione ed aggiornamento Addetto al Primo Soccorso;
  5. Informazione e Formazione lavoratori cambio mansione, trasferimento, introduzione nuove attrezzature agenti pericolosi e nuove tecnologie (Art. 36 e 37 D.Lgs. 81/08 - CONFERENZA STATO REGIONI);
  6. Attestato di formazione Addestramento  lavoratori per l’uso di attrezzature di lavoro  (ad esempio: patentino carrello elevatore) (Art. 73 D.Lgs. 81/08 e conferenza stato regioni 2012)

  

GESTIONE DELL’EMERGENZA E DEL PRIMO SOCCORSO

  1. Piano di Emergenza interno PEI (>10 dipendenti) (Art. 43 D.Lgs. 81/08 e Art. 5 D.M. 10 Marzo 1998);
  2. Gestione della Segnaletica di Sicurezza (Art.163 D.Lgs. 81/08). (Planimetria esodo lay-out segnaletica).

GESTIONE SORVEGLIANZA SANITARIA

  1. Giudizi di idoneità alla mansione. (Art. 41 D.Lgs. 81/08);
  2. Protocollo sanitario (Art. 25 D.Lgs. 81/08);
  3. Visita del Medico Competente negli ambienti di lavoro (Art 25 D.Lgs.81/08).

 

PRIMA VERIFICA E VERIFICHE PERIODICHE (IMPIANTI/MACCHINE)

  1. Dichiarazione di Conformità Impianto Elettrico D.M. 37/2008 completa prima verifica dell’installatore;
  2. Dichiarazione di Conformità Impianti meccanici (termico, ventilazione, incendio, gas, condizionamento) D.M. 37/2008 completa prima verifica dell’installatore;
  3. Prima Verifica Impianto di Terra e Verifica Periodica (D.Lgs. 81/08 e D.P.R. 462/01 verbali);
  4. Prima Verifica apparecchio di sollevamento e verifica periodica (Art. 73 del D.Lgs. 81/08 verbali);
  5. Prima Verifica apparecchio e insiemi a pressione e verifica periodica (Art. 73 del D.Lgs. 81/08 e D.M. 329/04 verbali).

 

MACCHINE, APPARECCHI E ATTREZZATURE

  1. Libretto sull’uso e manutenzione delle macchine e attrezzature con relativi programmi di manutenzione (Art. 71 D.Lgs. 81/08);
  2. Dichiarazione di conformità secondo le direttive applicabili (Macchine, PED, ATEX, ecc..);
  3. Attestazione di Buono Stato di Conservazione (Art. 72 D.Lgs. 81/08);
  4. Dichiarazione di conformità Dispositivi di Protezione Individuale e istruzioni all’uso (D.Lgs. 475/92);
  5. Registro Manutenzione Attrezzature.

INOLTRE

sono suggeribili i seguenti servizi aggiuntivi:

1) Certificazione ISO (se necessaria)

2) Automazione Informatica (per traccibilità dei prodotti alimentari HACCP)

Per tutto quello che riguarda la sicurezza sul lavoro e l'igiene degli alimenti siamo a vostra dispozione per eventuali domande (CLICCA QUI)

Lascia un commento