Coordinamento Cantieri

Condividi sui social

Coordinamento Cantieri

 

Al fine del Coordinamento Cantieri temporanei o mobili, ove siano presenti più imprese, anche non contemporaneamente, il D.Lgs. 81/2008 ha individuato come figura di garanzia, il Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) o in fase di Esecuzione (CSE),la quale è la figura incaricata dal Committente o dal Responsabile dei lavori (cioè dal soggetto per conto del quale l’opera viene realizzata o dalla persona da esso incaricata per lo svolgimento dei propri compiti), che deve garantire il coordinamento tra i rischi per la sicurezza e la salute, che le singole imprese impegnate nei lavori, apportano al luogo ove stanno operando, ai lavoratori ed alla popolazione circostante.

Il cordinatore  svolge i compiti in fase di progettazione dei lavori dell’opera  (ante operam) oppure in fase di realizzazione dell’opera (durante l’opera).

I ruoli di CSP e CSE sono distinti e possono essere ricoperti dalla stessa persona o da persone diverse.

Essenzialmente, il CSP si coccupa di redigere il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), cioè il documento mediante il quale si progetta la sicurezza in cantiere (apprestamenti, sfasamento delle lavorazioni, ecc.), mentre il CSE si occupa di garantirne dinamicamente l’attuazione, per tutta la durata dei lavori.

Il D.Lgs. 81/08 è il riferimento normativo che norma l’esistenza ed il lavoro del Coordinatore della Sicurezza. Questa figura professionale è importantissima in quanto gestisce, programma e monitora la sicurezza sul lavoro nei cantieri mobili e temporanei.

Se hai dubbi sulla necessità di avere un coordinatore per la sicurezza nel cantiere o nella progettazione dell’opera contattaci.